giovedì 27 ottobre 2011

Book by its cover

Ci perdonerà Julia Rothman se utilizziamo la testata del suo meraviglioso blog per dare il titolo a un post dedicato alla Insel-Bücherei: la collana che, a nostro avviso, ha segnato e segna una pietra miliare nella qualità estetica delle copertine.



Nata nel 1912, come progetto per popolarizzare le ricche edizioni della Insel Verlag, fondata a Lipsia nel 1899 da Anton Kippenberg, questa collana conta migliaia di titoli e ha una vivace attività, di ristampe e di nuove edizioni, ancora oggi.



Si tratta di libri relativamente poco costosi, ma progettati con un'attenzione estrema alla qualità dei contenuti e al design. Si trovano comunemente in tutte le bancarelle dell'usato di terra germanica, a prezzi che oscillano da pochi euro a qualche centinaio per alcune ricercatissime prime edizioni, e credo possano essere considerate ancora oggi una vera fonte di ispirazione per qualsiasi editore e illustratore.



In Germania, questa collana gode di un prestigio immenso e alcuni suoi titoli sono stati ristampati in centinaia di migliaia di copie. Lo testimonia la ricchezza della pagina che le è stata dedicata sul Wikipedia tedesco (che potete leggere qui, se ne siete capaci).




Crediamo sia possibile affermare che sia stata proprio la Insel Bücherei la fonte alla quale si è ispirato Alberto Mondadori per lanciare, nel 1958, la gloriosa Biblioteca delle Silerchie, la cui grafica è stata ideata da Anita Klinz (più nota per le copertine della serie Urania, celeberrima collana di fantascienza della Mondadori).


Anche le Silerchie sono di facile reperibilità, sulle bancarelle e nelle librerie a cavallo fra usato e antiquariato, oltre che sui siti di vendita online e su eBay. Anche qui i prezzi variano da pochi euro a qualche decina.


Insomma: a volte non serve spendere capitali per procurarsi cose davvero belle.

2 commenti:

elide ha detto...

bellissime e preziose!

CRISTINA BERARDI ha detto...

che meraviglia! :=)