lunedì 2 giugno 2014

Tana liberi tutti!

Topi suglli scaffali della libreria Tana liberi tutti.
Bene, come dicevamo qui, abbiamo sperato in un ultimo impossibile colpo di testa del nostro sondaggio, che rinsavisse sorprendendoci, e squadernandoci davanti tutti i dati e i voti ricevuti in questi 18 giorni, e con loro il nome del vincitore.
E invece no. Muto come un sepolcro.
Allora a questo punto, citiamo la nostra letterice Jessica, che ha fatto questo commento di perfetta saggezza:

Non è male la scelta inconsapevole della tecnologia, come una vittoria parimerito di tutti.

Jessica, hai ragione: niente male. Anche perché proprio sabato pomeriggio a Roma, all'incontro a Casina di Raffaello, a cura di Tribù dei Lettori, alcune persone ci hanno manifestato la loro delusione nel non aver trovato nei 10 libri + 1 il loro preferito. Così come sappiamo, da parecchie persone che ce l'hanno riferito, che scegliere il libro da votare è stato altrettanto difficoltoso. Lo sappiamo bene perché anche per noi scegliere 11 libri fra 112 titoli pubblicati in questi 10 anni, è stata una fatica improba.

Topi suglli scaffali della libreria Tana liberi tutti.

Così, alla fine la tecnologia ha deciso lei. Tana liberi tutti!

Topi suglli scaffali della libreria Tana liberi tutti.
E allora, a proposito di tane, queste di seguito sono, appunto, le foto degli scaffali della libreria romana Tana liberi tutti, al Macro Testaccio, che per tutto il periodo del nostro sondaggio, ha tenuto in bella evidenza, sui suoi scaffali, i nostri 10 libri + 1, accompagnati dai magnifici topi del Cataloghissimo.

Grazie Natascia e grazie Chiara. E grazie anche alle biblioteche e alle librerie che a Roma hanno fatto la stessa cosa, a partire da Casina di Raffaello che in questi giorni ospitava la Festa della Lettura.

E adesso un finale sentimentale: grazie a tutti i nostri amici romani, che ci seguono con un affetto ogni volta più affettuoso, se così si può dire: Annamaria, Gioia + Gianluca + Chiara + Alice, Giovanna, Simone, Rossana, Daniela, Leyla, Alessandra, Gisella, Carla, Saba, Gianluca, Sara, Ilaria, Stefania, Susanna e tutti quelli che ci stiamo dimenticando o di cui non ci ricordiamo i nomi (e a cui chiediamo scusa). E grazie anche alle due Francesche e a Bau che hanno partecipato anche loro all'incontro coi topi.
Se tutte queste persone non ci fosssero, come diceva mio papà, se le dovrebbero inventare.

Topi suglli scaffali della libreria Tana liberi tutti.

E per coloro che proprio non si rassegnano a non avere un vincitore, si potranno consolare sapendo che i tre libri più votati l'ultima volta che abbiamo controllato il sondaggio prima che si impallasse, sono Zoo segreto, Che cos'è un bambino ed Esopo. Un risultato, a un tempo, prevedibile e sorprendente. Grazie a tutti voi.




3 commenti:

Natascia Gobbo ha detto...

La Tana è felicissima di custodire e far conoscere libri così ben sognati, scritti e illustrati! Liberiamoli tutti!

gioia marchegiani ha detto...

Proprio questa mattina in una libreria di fronte ai libri topeschi, che erano tanti, ho pensato: " lo devo dire a Giovanna e Paolo." Ma più che questo ci tengo a dirvi che è bello pensare a voi incontrando i vostri libri. Siete a Roma come a Milano a Mazzaro del Valle come a Firenze...questo il frutto di dieci anni di impegno e passione. Come non partecipare a questoa vostra festa e sentirsene parte, dopo essersi emozionati di fronte ad un'illustrazione o ad un testo dei vostri libri, che emozionano per primi voi. Fare e condividere. Condividere per fare meglio...insieme. Auguri Topi di questo già fatto e di più!

Topipittori ha detto...

Grazie Gioia, grazie Natascia!