martedì 22 febbraio 2011

Lo usi, lo riusi e non si rompe mai!

Se esistesse uno slogan per vendere i papà, questo sarebbe perfetto.

Perché un papà è un impareggiabile attrezzo multiuso, all’occorrenza sveglia, letto, giostra, ombrello...

Perché un papà è utilissimo per fare un milione di cose: volare, scalare, giocare, cavalcare, ascoltare...

Perché un papà è un abilissimo trasformista capace di passare, da un minuto all’altro, da angelo custode a nascondiglio perfetto, da dottore a tunnel...

Finalmente anche in Italia, a brevissimo in tutte le migliori librerie, arriva P di papà, il libro che, nell'edizione originale portoghese di Planeta Tangerina nel 2006 ha vinto una menzione al prestigioso Best Bookdesign from All Over the World Competition (Book Art Foundation, Lipsia), al Prémio Nacional de Ilustracão e il Titan Prize (Illustration in Design International Competition).
L'irresistibile ritratto-catalogo, affettuoso e gentile, di tutti i papà che possono abitare in un uomo, raccontato dal testo scanzonato e musicale di Isabel Minhòs Martins, e dal segno essenziale ed elegantissimo di Bernardo Carvalho.
Volete sapere come comincia? Ecco qui.






... e se volete sapere come va a finire, correte in libreria, o entrate nel Topishop.

8 commenti:

giulia ha detto...

M-E-R-A-V-I-G-L-I-O-S-O
grazie :-)

Mauro ha detto...

"Papà aeroplano" è praticamente una mia foto.

Splendido libro!

Flo ha detto...

Hooo!! è bellissimo!!
Adesso devo chiamare il mio papà.

Ninamasina ha detto...

E' un capolavoro.
Lo leggo, lo rileggo...e tremo sempre di emozione.

silvia ha detto...

Troppo bello, spero di trovarlo in libreria. Lo voglio prendere per mio marito, un regalino per la festa del papà da parte della nostra piccoletta...commozione assicurata!

Topipittori ha detto...

@ Silvia: In libreria lo troverà fra qualche giorno (le prime copie sono partite dal magazzino centrale giovedì scorso). A Padova, le suggerisco Pel di Carota, in via Boccalerie.

Diana Gutiérrez Toledano ha detto...

che bello!

Alice no País das Maravilhas ha detto...

Sì, è veramente bello. L´ho raccontato ancora una volta in biblioteca (dove lavoro nel Sud del Portogallo) la scorsa settimana e i bambini l'adorano sempre.
Isabel scrive libri bellissimi e Bernardo e Madalena li illustratano in maniera stupenda!
Congratulazioni per il vostro blog que mi offre sempre tanti spunti e buone idee.
Paula Cusati